BMI alto nei bambini

indice di aumento di rischio di malattia coronarica in età adulta.

 

Su N.Engl. J. Medical  (07:357-2329-37)  viene riportato (BaKer) un colossale studio condotto su 300.000 donne danesi di età superiore ai 25 anni di cui si conosceva il B.M.I. (Body Mass Index) in età pediatrica (7-13 anni).

Baker ha dimostrato che esiste una correlazione lineare tra incremento del B.M.I. in età pediatrica e rischio di episodi acuti correlati a coronopatie (fatali e non ) in età adulta (sia per i maschi che per le femmine)

La correlazione (tra B.M.I. in età pediatrica a rischio di malattia coronarica) è tanto più alto quanto più è elevata l’età dei bambini.

Un bambino di 13 anni - si apprende dallo studio- con eccesso ponderale di 11 Kg, ha un rischio di infarto entro il 60° anno di età aumentato del 33 %.