Diagnosi per le allergie alimentari:

 

1- Anamnesi (dettagliata della famiglia del paziente)

2- Test cutanei: Contact test

                           Prick test

                           Prick + Prick di Debrog e Foucard

                           Scratch Test

                           Iniezione intradermica

3- Test biologici in vitro: Dosaggio delle IgE totali (Prist)

                                                “                “    sieriche (Rast)   (1)

                                        Test multiallergeni

4- Test di provocazione: Test di provocazione labiale

                                           “               “              per via orale

5- Test di esclusione o Dieta di eliminazione (Diete elementari)

6- Test di scatenamento

7- Test in doppio cieco con controllo di Placebo : (il Test di scatenamento in doppio  cieco con

                  placebo: acronimo inglese D.B.P.C.F.C.= Double Blind Placebo Control  Food Challenge). In questo

                  test allergologico, l’allergene sospetto( es: latte, pesce,  uova, soia…)  viene inserito in una capsula e

                  nascosto in un alimento somministrato   al paziente sotto stretto controllo medico.

8- Altri tipi di test per la diagnosi di allergie non sono stati scientificamente avallati e 

     potrebbero non avere alcun valore.

                                                    -------------------------------

(1)Un test cutaneo positivo indica solo la presenza di IgE specifiche per l’allergene( solo il $=% dei positivi presenta una reazione allergica quando l’allergene viene ingerito), Il Rast può essere usato come indicatore di una allergia, ma non determina l’entità della sensibilità all’alimento nocivo.